Terapia CAR-T: Kymriah

Kymriah, terapia CAR-T per il linfoma diffuso a grandi cellule B e la leucemia linfoblastica acuta

Il Comitato per i Medicinali per Uso Umano dell’Agenzia Europea per i Medicinali ( EMA ) ha espresso parere favorevole per Tisagenlecleucel ( Kymriah ), la terapia CAR-T di Novartis.

La terapia, che utilizza il sistema immunitario umano, costituisce un importante progresso per l’oncoematologia.

La terapia CAR-T di Novartis è stata sviluppata anche grazie al contributo della ricerca clinica italiana con due studi.
All’Istituto nazionale tumori di Milano ( INT-MI ), la terapia CAR-T è stata sperimentata sul linfoma diffuso a grandi cellule B, mentre all’Ospedale San Gerardo di Monza è stata effettuata la sperimentazione su pazienti pediatrici. ( CONTINUA )

Precedente Mieloma multiplo: Revlimid come terapia di mantenimento Successivo Leucemia mieloide acuta recidivante o refrattaria con mutazioni di FLT3-ITD: Quizartinib