Ematologia Newsletter

ALERT Ematologia !
Top News / Emofilia A

Emofilia A: FDA ha approvato Eloctate, proteina di fusione del fattore VIII con dominio Fc

La FDA ( Food and Drug Administration ) ha approvato Eloctate, proteina di fusione del fattore VIII con dominio Fc, per l’uso in adulti e bambini che soffrono di emofilia A. Eloctate è il primo trat …

ASCO Annual Meeting 

Panobinostat in associazione migliora la sopravvivenza libera da progressione nel mieloma multiplo

Lo studio PANORAMA 1, di fase III, ha mostrato che la combinazione del pan-inibitore dell’istone-deacetilasi ( HDAC ), Panobinostat ( LBH589 ) con Bortezomib ( Velcade ) e Desametasone ritarda la prog …

Pazienti con linfoma follicolare, naive al trattamento: efficacia di Lenalidomide e Rituximab

La combinazione di Lenalidomide ( Revlimid ) e Rituximab ( MabThera, Rituxan ) ha indotto risposte con un profilo di sicurezza accettabile nella maggior parte dei pazienti con linfoma follicolare, nai …

Leucemia linfatica cronica, il trattamento di prima linea a base di Lenalidomide più Rituximab è sicuro ed efficace in anziani e giovani

La combinazione di Lenalidomide ( Revlimid ) e Rituximab ( MabThera, Rituxan ) ha mostrato attività sinergica in modelli preclinici della leucemia linfatica cronica ( CLL). In uno studio di combinaz …

Il regime VR-CAP associato a benefici nel linfoma a cellule del mantello

La terapia di combinazione a base di Bortezomib, Rituximab, Ciclofosfamide, Doxorubicina e Prednisone prolunga in modo significativo la sopravvivenza libera da progressione e migliora il tempo

SAR650984, un anticorpo monoclonale anti-CD38, in ionoterapia o in associazione nel trattamento del mieloma multiplo

L’anticorpo monoclonale SAR650984 CD38-specifico ha dimostrato una efficacia incoraggiante come monoterapia e in combinazione con Desametasone e Lenalidomide ( Revlimid ) senza raggiungere una dose ma ..
MediExplorer: motore di ricerca EASY & FAST

Linfoma anaplastico a grandi cellule associato a impianto mammario

Il linfoma anaplastico a grandi cellule associato a impianto mammario è un’entità clinico-patologica recentemente descritta che in genere si presenta come una capsula fibrosa associata a effusione che circonda un impianto. Meno frequentemente … Leggi

Risposta precoce con Dasatinib o Imatinib nella leucemia mieloide cronica: follow-up a 3 anni

È stato analizzato l’impatto delle prime risposte citogenetiche e molecolari sugli esiti dei pazienti con leucemia mieloide cronica in fase cronica ( LMC-CP ) nello studio di fase 3 DASISION ( DASatinib versus Imatinib Study In treatment-Naive ) … Leggi

L’impatto della risposta alla terapia con bifosfonati in pazienti con mieloma multiplo

Significativi benefici per l’Acido Zoledronico ( Zoledronato; Zometa ), rispetto all’Acido Clodronico ( Clodronato; Clasteon ), sono stati osservati nello studio randomizzato Medical Research Council Myeloma IX.L’Acido Zoledronico ha ridotto in … Leggi

Rischio di leucemia mieloide acuta e sindromi mielodisplastiche dopo mieloma multiplo e gammopatia monoclonale di significato indeterminato

Utilizzando i dati della popolazione svedese, sono stati identificati tutti i pazienti con mieloma multiplo ( n=8.740 ) e 5.652 pazienti con gammopatia monoclonale di significato indeterminato ( MGUS ) diagnosticati tra il 1986 e il 2005.Sono stati … Leggi

Idrossiclorochina efficace come trattamento di seconda linea per gli adulti con trombocitopenia immune e anticorpi antinucleari positivi

Il trattamento dei pazienti con trombocitopenia associata a lupus ( SLE-ITP, lupus eritematoso sistemico – porpora trombocitopenica idiopatica ) non è standardizzato. Sono stati riportati i dati sull’efficacia e la sicurezza di Idrossiclorochina … Leggi

Terapia CAR-T: Kymriah

Kymriah, terapia CAR-T per il linfoma diffuso a grandi cellule B e la leucemia linfoblastica acuta

Il Comitato per i Medicinali per Uso Umano dell’Agenzia Europea per i Medicinali ( EMA ) ha espresso parere favorevole per Tisagenlecleucel ( Kymriah ), la terapia CAR-T di Novartis.

La terapia, che utilizza il sistema immunitario umano, costituisce un importante progresso per l’oncoematologia.

La terapia CAR-T di Novartis è stata sviluppata anche grazie al contributo della ricerca clinica italiana con due studi.
All’Istituto nazionale tumori di Milano ( INT-MI ), la terapia CAR-T è stata sperimentata sul linfoma diffuso a grandi cellule B, mentre all’Ospedale San Gerardo di Monza è stata effettuata la sperimentazione su pazienti pediatrici. ( CONTINUA )

Mieloma multiplo: triplice terapia con Elotuzumab, Pomalidomide e Desametasone

Congresso EHA – Mieloma multiplo: la combinazione Elotuzumab, Pomalidomide e Desametasone riduce il rischio di progressione

Nello studio di fase II, ELOQUENT-3, che ha valutato l’aggiunta di Elotuzumab ( Empliciti ) a Pomalidomide e basse dosi di Desametasone ( EPd ) in pazienti con mieloma multiplo recidivato / refrattario ( RRMM ), è stato raggiunto l’endpoint primario.

Dallo studio è emerso un miglioramento statisticamente e clinicamente significativo della sopravvivenza libera da progressione ( PFS ) nei pazienti trattati con il regime EPd rispetto a quelli trattati con la combinazione Pomalidomide e Desametasone ( Pd ). ( CONTINUA )